02 02 2014

# Cezanne e gli Impressionisti

Un gruppo di residenti ha partecipato ad alcune visite guidate, organizzate dal CRAL del Ministero delle Politiche Agricole e Forestali, che le ha estese anche ai non dipendenti.

La prima riguardava Cézanne e gli Artisti italiani del ‘900. La mostra, esposta al Museo del Vittoriano, dal 5 ottobre 2013 al 2 febbraio 2014, ha messo in evidenza il percorso di numerosi artisti italiani, tra cui Boccioni, Morandi, Casorati, Capogrossi e Pirandello, ispiratisi all’opera e allo stile dell’artista francese Paul Cézanne, considerato il padre del cubismo. L’esposizione dei dipinti seguiva alcuni percorsi tematici: dal paesaggio al nudo; dalle nature morte alla ritrattistica.

La seconda, invece, al Museo dell’Ara Pacis, comprendeva, non solo un attento sguardo all’altare, completato nel 9 d.C. per volontà dell’imperatore Augusto, ma anche alla mostra “Gemme dell’Impressionismo”, quivi esposta dal 23 ottobre 2013 al 23 febbraio 2014, dedicata al movimento degli Impressionisti (Monet, Degas, Renoir, Morisot, Seurat…) con 68 dipinti della collezione Mellon, conservata alla National Gallery di Washington.