03 11 2009

# A vision for Africa: education, culture and the role of women

Incontro con Florence Oloo, Vice Rettore della Strathmore University di Nairobi, una tra le università più qualificate in Kenya.
Strathmore è un centro di eccellenza ma allo stesso tempo è anche molto impegnata in programmi di sviluppo rivolti alle fasce più marginalizzate del Paese. La ragione di questo impegno è che ogni istituto con finalità didattiche deve avere tra le proprie priorità quella di servire il proprio Paese, la società a cui appartiene, facendo attenzione a quelli che sono i bisogni specifici. Ecco perché Strathmore è sempre attenta al proprio ambiente, per capire qual è il modo più appropriato di rispondere ai bisogni particolari che di volta in volta emergono. Uno di questi, forse il principale, è - secondo la Prof.ssa Oloo - educare gli studenti al bene comune: se i giovani crescono con la convinzione che grazie alle proprie posizioni professionali possono avere i mezzi per aiutare gli altri, per "servire", allora non c'è più spazio per la corruzione. E' un piano non certamente di breve periodo, ma l'educazione stessa è un programma a lungo termine.
Nel corso degli anni la Strathmore University è riuscita a formare professionisti di ampie vedute, che hanno potuto sperimentare il valore della cittadinanza e del bene comune. Strathmore è stato il primo college interraziale in un'epoca in cui la promozione dell'unità tra i vari gruppi etnici era una grande novità. L'anno scorso, durante la guerra civile, Strathmore è stata l'unica università a rimanere aperta per permettere agli studenti di continuare a studiare, ma, soprattutto, per offrire un luogo in cui discutere, confrontarsi, riflettere sugli aspetti positivi dell'unità, malgrado le tensioni. Si è trattato indubbiamente di un'esperienza positiva per tutti.
Florence Oloo evidenzia i punti di forza su cui gli africani possono investire per crescere e affrontare le grandi sfide: i valori. Il valore della vita, della persona. In Africa il valore di una persona non si misura in base a ciò che possiede ma su quello che è in quanto persona; la vita in Africa è considerata nella sua essenzialità. I valori, che spesso sono minacciati dalle influenze esterne, sono la grande forza dell'Africa e sono ciò che va difeso.